Polisportiva Mogliano vs Vigor Conegliano 55-58 (8-19; 26-31; 37-44)

Pol. Mogliano: Zara 2, Tronchin 16, Stefani 2, Miotto 2, Marangon 2, Da Ros 12, Moreschetti 7, Martin 12, Misserotti, Silvestri. All. Costantini.

Vigor Conegliano: Romano, Rinaldi 9, De Lorenzi 12, Modesti 11, Antiga, Benedet 2, Albanese 7, Ceneda 2, Baccichet 8, Primicerio 3, Scudeller, Rui 4. All. Gerlin.

Note: Mogliano TL 3/8, T3pti 2 Moreschetti. Conegliano TL 4/8, T3pti 4 (De Lorenzi, Modesti, Primicerio, Rinaldi).

Arbitri: Libralesso e Pesce.

Siamo alla quarta giornata di campionato e affrontiamo il Mogliano prima della prevista sosta e attualmente ultimo della classe, che viene da alcune sconfitte nette, ma considerando che sono state giocate solo tre giornate e i valori del campionato non si sono ancora stabilizzati, classifica alla mano, la partita va affrontata con il giusto piglio ed è quello che si vede nel primo quarto, dove la nostra compagine difende bene e attacca con le giuste spaziature, prendendo subito le redini del match e comandando a piacimento il quarto iniziale che finisce con un bel + 11 beneagurante (8-19).

Apriamo il secondo quarto sulla falsariga del primo ma poi ci adagiamo, caliamo l’intensità difensiva, concedendo tanti secondi tiri ad una squadra, si fisica, ma che non fa mai canestro, adeguandoci ad un ritmo che non ci confà e non giocando di squadra, ma riusciamo comunque a portarci all’intervallo lungo con un + 5 (26-31).

Rientro dagli spogliatoi, la squadra sembra rinfrancata, attacca bene, difende discretamente, anche considerando che gli arbitri fischiano pochino, quindi ci adattiamo al metro arbitrale, restando sempre in vantaggio, ma buttando a mare molti palloni, per giocate rischiose, spaziature non sempre giuste e con forzature in attacco, non avendo la pazienza di trovare l’uomo libero con un passaggio in più, ma tutto considerato manteniamo la testa della partita con un + 7 (37-44).

Ti aspetti l’ultimo quarto tranquillo e invece ci sono i fuochi d’artificio in quanto in attacco ci incartiamo non riuscendo a fare mai canestro e in difesa siamo sfasati, manchiamo alcuni anticipi e i lunghi avversari cominciano a farsi sentire mettendoci in croce e il Mogliano, come una formichina, ci rimonta punto a punto e addirittura a 4 minuti e 13 secondi dalla fine ci troviamo sotto di due punti sul 51 – 49. Coach Gerlin ne ha viste troppe e chiama un corroborante time out per parlarci sopra e al rientro in campo i nostri “vigorini” sparano un parziale di 9-4, mettendoci cuore, testa e muscoli con scelte offensive e difensive sensate e ben consigliate.

Considerazione del redattore: la partita era da vincere con punteggio ampio, viste le forze in campo, ma grande reazione di testa al momento di difficoltà che aiuterà la coesione della squadra ancora tutta da trovare.

Buon lavoro ragazzi.

FORZA VIGOR sempre e comunque.    

F.DL