Finalmente è arrivato il giorno fatico della riapertura delle porte del PalaVigor. Come d’abitudine, agosto è il mese delle ferie sì, ma anche della ripresa delle nostre attività. Durante questa calda estate i “lavori in corso” non si sono in realtà mia fermati, se non per Ferragosto o poco più. Tra pulizie e brain storming via chat piuttosto che dal vivo, staff tecnico e societario trovano difficilmente il tempo di non pensare alla Vigor.

Il primo a far fatica è Luca Tintinaglia, il nostro Pres. Uno che respira Vigor H24, 365 giorni all’anno o quasi. Ed è proprio a lui, giusto per non distrarlo, che “sotto l’ombrellone” ho fatto qualche domanda.


Cominciamo dalla prima grande novità: il logo. Cosa significa questo cambio d’abito per la Vigor?
“Abbiamo voluto fare un restyling significativo dando una impronta moderna e accattivante al logo rappresentante l’immagine della societa’ cercando di trasmettere la nostra dinamicita’. Ed i primi feedback dicono che abbiamo colto nel segno..”

Nella presentazione si legge che cambia l’estetica ma non la sostanza, che il DNA resta lo stesso. Ma per chi non lo sapesse, di cosa è fatto lo “stile Vigor”? E come, eventualmente, evolverà?
“Piu’ che lo stile Vigor, vorrei sottolineare che il DNA della societa’ non cambia anzi deve sempre piu’ consolidarsi. Ovvero credere fermamente nei giovani, dare loro la possibilita’ di praticare la pallacanestro fin da piccoli per arrivare ad avere la possibilita’ di giocare nella nostra 1^ squadra che oggi milita in serie C Silver. A conferma di ció, quest’anno ben 7 giocatori su 12 sono frutto del nostro settore giovanile.”

La nuova stagione sportiva è già iniziata, tra poche ore sarà già tempo di raduni. Quali saranno i nuovi obiettivi sportivi e non della Vigor? Parlo di prima squadra, ma anche del nostro settore giovanile…
“Per la 1^ squadra l’obiettivo e’ quello di arrivare piu’ in alto possibile in classifica e migliorare il risultato dell’anno scorso, che è stato ad ogni modo più che soddisfacente. Per il settore giovanile, che ottimi risultati ha dato l’anno scorso, vorrei che si confermasse la crescita del movimento, che si consolidasse la nostra societa’ nel territorio e che diventasse punto di riferimento per lo sport coneglianese.”

Si è chiuso per Luca Tintinaglia il primo triennio da presidente. Un triennio fatto molto più di norme e burocrazia che non di partite, purtroppo. Cosa si augura ora il Pres. per i prossimi tre anni?
“Questa e’ una domanda che ha una risposta molto semplice e che se un tempo poteva sembrare banale e scontatata ora invece, in post pandemia, diventa importante: la speranza è quella che si possa vivere una stagione “normale” senza vincoli restrittivi, senza interruzioni di campionati, senza limitazioni. Poter vivere senza tutto quanto ha caratterizzato questi ultimi 2 anni sarebbe già un enorme successo!”

Bene, mi pare che le idee di Luca siano chiare. Siamo certi che lo siano quelle di tutti, atleti, tecnici, dirigenti e tutti coloro che ruotano nell’orbita Vigor. Non ci resta dunque che aprire le porte. E dare inizio ad una nuova, stimolante e senza dubbio emozionante nuova stagione!

Forza Vigor!