Esauriti i saluti, cominciamo finalmente la carrellata dei nuovi arrivi. In questo caso, più che di un arrivo si tratta di un grande ritorno. O meglio, il ritorno di un giocatore che uscito sbarbato dal vivaio riabbraccia la Vigor “da grande”.

E la Vigor è ben felice di riabbracciare Elia Prandini!

Ebbene sì, i tempi si son fatti maturi. Tante le esperienze per Prando in questi anni lontano da via Filzi. Bassano, Priula Basket, Ponzano e la cestisticamente – e non solo – natìa Pieve. Tra D, C Silver e C Gold, Prando è sempre riuscito ad incidere, recuperando anche da infortuni non propriamente banali. Ogni volta è tornato più affamato e più consapevole. Quest’estate coach Fuser l’ha convinto ad interrompere questa diaspora. Prando si è detto pronto, non senza comprensibili “problemi di cuore”, a riprendersi la canotta Vigor ed il percorso lasciato ormai otto anni fa. Sempre con la sua esuberanza, sempre con tanta voglia di lavorare ed aiutare i propri compagni a crescere e vincere.

Benvenuto Elia!

Forza Vigor!