Un anno irripetibile”, così lo ha definito coach Guzzonato nel suo discorso di fine stagione pronunciato durante la cena, svoltasi nell’agriturismo “Castagnera” sulle colline del prosecco. Il nostro giovane allenatore ha proseguito spiegando che “i presupposti di un anno fa non erano proprio entusiasmanti in quanto le defezioni di numerosi ragazzi ed i numeri risicati avevano costretto la società ad optare per un lavoro congiunto tra Under 15 e Under 14, pur di garantire la contemporanea presenza della Vigor in entrambe campionati”.

Col senno di poi, quella che appariva come una mossa obbligata dagli eventi è pian piano evoluta, prendendo le sembianze di un qualcosa di magico, dal buon potenziale sportivo e dagli elevati valori umani. Alla fine dell’anno possiamo rilevare che entrambe le compagini abbiano prodotto il massimo risultato, perseguendo un campionato di alta classifica e giocandosela senza paura con chiunque, dando responsabilità a tutti i giocatori ed arrivando alla seconda fase del campionato con un’arma più degli avversari: il gruppo!

E’ stato al torneo di Pesaro dove ho capito che questi ragazzi non erano solo una squadra di basket, ma un insieme di persone affiatate e disposte ad aiutarsi tanto in campo che fuori. Nel nostro campionato Under 15 sapevamo di doverci confrontare con 3 o 4 squadre di livello similare al nostro, ma proprio lì a Pesaro ho cominciato a realizzare che avremmo potuto andare lontano, perché nelle altre compagini non avevo notato quello spirito di gruppo che respiravo tra i miei ragazzi”. E’ con queste parole che l’allenatore ha principalmente motivato la vittoria del campionato Under 15 provinciale, durante una lunga ed impegnativa cavalcata durata un intero anno, che ci ha visti affrontare e sconfiggere squadre sulla carta molto quotate, dove la forza del gruppo Vigor 2007+2008 ha prodotto quel qualcosa in più che nei fatti si è rivelato vincente.

“Bosca” e “Guzz” i timonieri del gruppo

La stessa forza di gruppo che ha alimentato anche l’annata sportiva degli Under 14, che allo stesso modo hanno ottenuto il massimo del risultato, vale a dire l’arrivare a giocarsi la finale provinciale dopo un campionato ancor più lungo e terminato a giugno. Poco conta che la finale non abbia portato la ciliegina sulla torta, perché sappiamo bene che le finali sono…finali, hanno una storia a sé dove ci si gioca tutto un anno in 40 minuti, ma non sono rappresentative di ciò che i ragazzi hanno ben fatto e maturato nei mesi precedenti, tenuto anche conto che i nostri Under 14 si sono prestati, ognuno per il proprio contributo, al doppio campionato.

Seriamente, devo dire che sono orgoglioso di questi ragazzi perché durante l’anno hanno creduto in loro stessi e si sono messi a disposizione dell’allenatore, ascoltandomi e a volte sopportandomi”. Queste invece sono state le parole centrali del discorso di coach Boscarato intervenuto telefonicamente durante l’evento con voce visibilmente emozionata.

La serata è stata possibile grazie all’impegno organizzativo dei genitori (di Lorena e di Caterina in primis) alle quali va il ringraziamento per il tempo e l’inventiva dedicati per la buona riuscita della festa, introdotta inizialmente dal benvenuto di Cattarin, presente in rappresentanza della Società Vigor.

Foto di gruppo!

Naturalmente hanno partecipato in forza i genitori dei ragazzi, persone appassionate, disponibili e sportivamente corrette, che hanno sempre sostenuto attraverso la loro presenza ed il tifo ogni momento dell’impegnativa stagione. In questo senso, l’incontro di sabato sera non è stato solo una festa per i ragazzi, ma anche un appuntamento conviviale ed un premio per i “più grandi”, lasciatisi andare in canti e balli di gruppo durati fino a notte.

Buona estate a tutti e sempre FORZA VIGOR!


R. M.