Pol. Salgareda vs Vigor Conegliano 60-45 (17-11; 29-24; 39-36)

Pol. Salgareda: Forlin, Buosi 10, De Faveri, Busatto 20, Al Fahli, Artuso 17, De Blasi, Tirenna 2, Biondo, Narder 8, Davanzo 3, Inghilterra. All. Lovadina.

Vigor Conegliano: Hu, Sandu, Dalto 8, Cambedda, Faldon 6, De Carlo, Pusca, Negro 7, Dalle Crode 8, Bordin, Armellin 16. All. Boscarato.

Note: Salgareda TL 6/22, T3pti 6 (4 Busatto, 1 Artuso, 1 Davanzo). Conegliano TL 4/13, T3pti 1 Negro.

Arbitri: Cappellazzo e Furlan.

Giovedì 9 giugno a Salgareda si sono affrontate in finale le due migliori squadre provinciali del campionato Under 14 Silver che lo hanno dominato indiscutibilmente sin dall’inizio, da una parte i padroni di casa e dall’altra i nostri ragazzi.

Un antipasto di questa finale si è avuto 10 giorni prima dove le squadre sempre a Salgareda si sono affrontate per la prima volta in una partita terminata in modo rocambolesco; infatti dopo aver visto i vigorini dominare gli avversari per 3 quarti della partita prima di soccombere alla squadra  di casa che è riuscita a raddrizzare una partita che sembrava ormai persa solo 10 minuti prima e vincere negli ultimi secondi con 1 punto di differenza…d’altra parte questo è il bello del basket, nulla di scontato fino alla fine!

Paolo Boscarato e Matteo Guzzonato

Venendo alla partita dobbiamo dire che c’era il pubblico delle grandi occasioni, genitori e simpatizzanti da entrambe le parti pronti ad applaudire e sostenere la propria squadra ma a riconoscere anche la buona giocata avversaria. Con gli spalti gremiti, bandiere svolazzanti e trombette varie ben presenti inizia una partita che vede le due squadre essere ben determinate sin da subito tanto che il punteggio rimane sulla parità per quasi tutto il primo quarto chiudendosi solo nel finale sul punteggio di 17 a 11 grazie ad un allungo dei padroni di casa, che provano ad aumentare il margine anche nel secondo quarto ben contrastato dai nostri ragazzi che mantengono le stesse distanze riducendo comunque lo svantaggio a 5 punti sul punteggio di 29 a 24 per Salgareda.

La pausa del primo tempo serve per riprendere mentalmente in mano la situazione, così con l’obiettivo di non lasciarli scappare i Bboys tornano in campo riuscendo a ridurre ulteriormente lo svantaggio a 3 punti nonostante gli errori da sotto canestro e diverse palle perse che hanno permesso agli avversari di rimanere avanti sul punteggio di 39 a 36 al termine del terzo quarto.

Ci si attende un’ulteriore spinta da parte di Conegliano che si giocano il titolo di campione provinciale negli ultimi 10 minuti ma pur avvicinandosi a 2 punti a 7 minuti dal termine vedendo quel traguardo ancora possibile, cedono improvvisamente agli avversari che ritrovano la mira soprattutto da fuori area e profittano dei nostri errori tanto in attacco quanto in difesa riuscendo a prendere un buon margine di sicurezza portandoli a chiudere la partita sul punteggio di 60 a 45.

Raddoppio di Filippo e Andrea

Bravi sicuramente i ragazzi del Salgareda a cui vanno i nostri complimenti per il titolo conquistato ma un grande plauso va fatto sicuramente anche ai nostri ragazzi che hanno affrontato questo campionato senza aver bene in mente dove potevano arrivare crescendo sia di squadra che individualmente partita dopo partita maturando una buona consapevolezza.

Una stagione memorabile per i risultati ottenuti grazie all’impegno di tutti in primis dei ragazzi anche chi ha giocato meno, perché della squadra sono parte tutti a prescindere dai minuti giocati e grazie all’impegno e alla voglia di crescere e vincere trasmessa dai due allenatori che insieme agli Under 15 hanno creato un gruppo che rimarrà comunque nella memoria di tutti per i risultati ottenuti, per le amicizie che si sono formate in questi mesi e per l’empatia che hanno trasmesso a chi li vede dagli spalti.

La torta era pronta, mancava solo la ciliegina ma alla fine va bene lo stesso perché i ragazzi potranno sempre ricordare di esserci stati a quella finale e di aver lottato per portare a casa quel titolo che proveranno con più consapevolezza a conquistare nella prossima stagione. Bravi Bboys, grazie ai Coaches Paolo Boscarato e Matteo Guzzonato per averli fatti crescere e aver creduto in questo gruppo nella speranza di potervi rivedere tutti pronti a ripartire a settembre.

Vogliamo ancora una volta ricordare i nomi dei vigorini che si sono appesi la medaglia d’argento al collo… Mattia Hu, Luca Sandu, Diego Armellin, Filippo Dalto, Riccardo Cambedda, Simone Faldon, Alberto De Carlo, Niccolò Pusca, Davide Negro, Andrea Dalle Crode, Nicola Maschio, Tommaso Bordin, Sebastiano Soldan e Matteo Armellin.

Si chiude una stagione entusiasmante e  che diventa comunque una storia da raccontare per tutti i protagonisti…buone vacanze e

Forza Bboys

Forza Vigor!

A.D.