Basket Spresiano vs Vigor Conegliano 54-56 (8-13; 25-24; 42-44)

Basket Spresiano: Manfrin 10, Massarotto 10, Fregolent 2, Baccichetto 31, Fabbris, Fontebasso, Zuculella, Soligon, Lorenzon 1. All. Sepe.

Vigor Conegliano: Hu, Sandu 4, Armellin D. 12, Dalto 10, De Carlo 2, Pusca 3, Negro, Dalle Crode 4, Maschio, Bordin 4, Soldan 2, Armellin M. 15. All. Boscarato.

Note: Spresiano TL 8/25. Conegliano TL 2/10.

Arbitro: Boscarato.

I Boscarato Boys reduci da due belle vittorie si sono presentati da primi in classifica in questo terzo turno a Spresiano, reduce a sua volta da una vittoria e unica partita giocata in casa dei nostri cugini della PGS ( nostro prossimo avversario e che ieri ha vinto contro il Valbelluna).

Spresiano parte deciso ma ben presto è recuperato dai nostri ragazzi nonostante qualcuno debba contare alla fine del primo quarto ben 3 falli personali e che peseranno sull’andamento della partita. I Bboys chiudono in vantaggio per 15 a 9 i primi 10 minuti e tutto fa presagire ad un probabile allungo anche nel secondo quarto proprio come accaduto nelle precedenti occasioni.

Ma non si possono fare i conti senza l’oste ed in questo caso coach Bosca aveva già capito tutto…non sarebbe stata una partita come le altre. Strigliate a turno un po’ per tutti al fine di svegliare i ragazzi che al rientro in campo subivano un parziale pesante da parte di Spresiano che si portava in vantaggio anche di 5 punti profittando dei nostri momenti di difficoltà. Con tanta fatica riescono a riprendere gli avversari in più occasioni chiudendo il secondo quarto in lieve svantaggio. Dovendo reinventare più volte il quintetto in campo causa il numero elevato di falli che penalizza alcuni giocatori diventati un po’ i riferimenti non solo per il coach ma anche per i compagni stessi in campo, i nostri ragazzi fanno squadra e ci mettono l’anima per stare aggrappati agli avversari riuscendo a prendere anche un paio di lunghezze di vantaggio.

La squadra in attacco!

Tuttavia Spresiano vuole vincere e lo fa capire chiaramente riuscendo ad intercettare passaggi e andando più volte a rimbalzo in attacco con successo. La partita prosegue punto a  punto con il pubblico che si anima sempre di più sugli spalti da una e dall’altra parte…nessuno vuole perdere ed è chiaro che in campo è una vera “battaglia all’ultimo sangue” con i ragazzi che non risparmiano sia buone giocate che errori banali.

Ad una manciata di minuti le squadre sono ancora lì, punto a punto, non è una partita per malati di cuore...il pubblico scalpita, gli allenatori si fanno sentire così tra un errore e l’altro da entrambe le parti la stanchezza incomincia a prevalere e alla fine i Bboys metteno a segno l’ultimo canestro della partita impedendo nella successiva azione agli avversari di segnare conquistando rimbalzo e tenendo palla negli ultimi 5 secondi.

Finisce 56 a 54 per la Vigor che torna a casa con una vittoria sofferta ma piena di sapore e maggiore consapevolezza che ogni partita è diversa dalla precedente e che non si può guidare guardando solo lo specchietto retrovisore(le due belle vittorie…), serve guardare avanti per non andare a sbattere e che ogni partita deve essere un nuovo traguardo da raggiungere partendo da zero.

Bravi ragazzi per tutto quello che avete messo in campo credendoci fino in fondo e complimenti al nostro coach che ha saputo gestire più volte la squadra soprattutto nei momenti più difficili della partita riuscendo a tenerli uniti.

Bravo anche all’arbitro che non ha perso le staffe in un clima rovente sugli spalti quanto vivace in campo gestendo le squadre alla conclusione senza lasciare dubbi sul suo operato.

A.D.