Non occorre che mi ripeta, vero?
Ma anche in quest’ultimo turno del girone d’andata se ne sono viste delle belle. E le dinamiche di classifica sono ancora una volta cambiate. A dirla tutta, più ad Est che ad Ovest.

Ma cominciamo proprio dal nostro girone e proprio dalla nostra gara. Perché il primo cambiamento è arrivato proprio da qui. E non poteva essere altrimenti. Già che nel basket il pareggio non esiste, dal match di Pieve doveva per forza uscire una capolista solitaria.
Mal per noi, a spuntarla nel derby è stata la squadra ospitante, ma di questo già sapete tutto.

Notizia parecchio clamorosa: non ne ha saputo approfittare Ormelle, che è caduta tra le mura amiche contro una rediviva Spresiano! Ancora prive di Mattia Galli ma con un Mattiello di nuovo nelle rotazioni, le Serpi hanno sempre inseguito Barzan & soci – eccetto il primo quarto – senza trovare il giusto sprint finale.

Non si è invece fatto pregare il Litorale Nord, che con un assist così si è ripreso subito il terzo posto in condominio proprio con i biancoverdi. I ragazzi di Scarpa non si sono fatti fregare dalla giovane brigata di Martellago e guidati da un buon Foltran hanno dato lo strappo decisivo nella terza frazione: +16 e referto rosa in congelatore.

Dal congelatore è invece uscita inaspettatamente Feltre, che con la brezza marina ha ritrovato salute e i due punti che mancavano dalla prima giornata. Ma cosa è successo al BVO? Tanti gli interrogativi a cui Zorzi dovrà presto trovare una risposta.
Resta così corta la classifica, che apre ad un girone di ritorno tutto da scoprire!

Basket Pieve ’94 vs Vigor Conegliano

Anche ad Ovest non sono mancati i colpi di scena, ma tuttavia dalla scarsa risonanza.

Si è sbloccato infatti il Petrarca Padova, vincente nel derby con Roncaglia. Non cambia la classifica per i giovani patavini, ma non è detto che non cambi l’inerzia del loro torneo. Anche perché ad Abano non se la passano propriamente bene. Falcidiato dagli infortuni, il BAM è crollato in casa contro Salzano, cui è bastato un poco più che ordinario carrello dei Bolliti per doppiare nel punteggio i termali.

Ha mantenuto fede al pronostico Altavilla, vincente in maniera piuttosto sciolta su Resana, ora non più sola al quarto posto, che si tiene così il primato. Scende invece dal primo gradino del podio temporaneo San Bonifacio, che in una lotta punto a punto con PlayBasket esce sconfitta di misura nonostante un Damiani dei tempi migliori le prestazioni meno brillanti del solito di Clark e Crosato.

Qui la classifica resta bella lunga, con la sola lotta aperta per il quarto posto tra Resana e Salzano. Ma non me la sento di escludere sorprese.
Il turno di riposo ridarà un po’ di fiato ai giocatori e ossigeno ai coach per preparare magari qualche novità. Noi non vediamo l’ora di scoprire quel che succederà!

Ancora e sempre, buon basket a tutti!