Montebelluna Basket vs Vigor Conegliano 62-57 (18-17; 29-35; 51-41)

Montebelluna Basket: Favero 5, Martini F. 4, Lorenzato 7, Mizane, Marini P. 7, Piccinini, De Pol 2, Favotto 10, Corrent, Bordin 21, Gheorghita 4, Susan 2. All. Mazzero.

Vigor Conegliano: Antiga, De Martin, Dal Cero 13, Faoro 6, De Lorenzi 15, De Carlo, Pase, Da Re 10, Pavanello 5, Ongaro 2, Romano 3, Rui 3. All. Sanson.

Note: Montebelluna TL 6/16, T3pti 4 (3 Bordin, 1 Martini P.). Conegliano TL 8/22, T3pti 4 (2 De Lorenzi, 1 Pavanello, 1 Faoro), uscito per falli Da Re.

Arbitri: Stabile e Stabile.

Si va a casa della prima in classifica, il Montebelluna e la gara non delude. Partita maschia, tantissimi contatti anche al limite del fallo antisportivo, ma in pieno clima Playoff ed è meglio abituarsi subito.

Primo quarto di difesa arcigna, e buon attacco con giro palla veloce, tiri presi nel modo giusto, ma qualche palla persa di troppo fa rientrare i nostri avversari in partita dopo che eravamo riusciti a scavare un piccolo solco fra noi e loro, tanto che chiudiamo il parziale immeritatamente sotto di uno.

Inizia il 2° quarto e forse qui si vede la miglior Vigor del campionato, difesa aggressiva e asfissiante, attacco che funziona, distribuzione dei tiri intelligente, passaggi precisi, atteggiamento giusto, nessuna paura e nessun tentennamento nell’affrontare l’avversario fuori casa, dimostrando carattere da veri combattenti con il coltello fra i denti. Questo atteggiamento positivo ci porta a chiudere in vantaggio il primo tempo con soli sei punti, ma che dovevano essere molti di più.

Usciti dagli spogliatoi inizia il 3° quarto e succede ciò che non ti aspetteresti mai e va in scena la peggior Vigor del campionato, palle perse in modo banale, molti contropiedi subiti uno contro zero, difficoltà in attacco (p.s. primo canestro dopo 6 minuti), difesa moscia e testa in confusione, prendendo un parzialone di 22 a 6…..un macigno…. chiudendo il parziale a -10, e ci è andata anche bene e usciamo dall’incubo del terzo parziale.

Il 4° quarto la squadra reagisce bene, torna in partita, si avvicina nel punteggio fino ad arrivare a un -3, ma non riesce l’aggancio per imprecisione nei liberi (3 su 8) e fallendo un paio di occasioni facili, ma almeno il cuore è tornato a battere come nei primi due quarti. Finiamo la partita con un -5 pieno di rimpianti, ma con la consapevolezza che il campionato è ancora lungo e che la Vigor c’è…….

Prossima partita in casa contro Castelfranco il 06 dicembre alle ore 19:00

FORZA VIGOR! SEMPRE !

FDL