Diversamente dal solito, in questo quinto turno non ci sono stati grandi colpi di scena. E, sempre diversamente dal solito, si sono registrate diverse vittorie nette, con divari alquanto ampi.

Cominciamo dal nostro girone Est.

Come già raccontato, i nostri ragazzi hanno avuto la meglio sul Basket Spresiano, rimontando uno svantaggio anche di 10 lunghezze e dilagando nella seconda metà di gara. La coppia Larizza-Benedet non è bastata a coach Cadorin per contrastare la giovane esplosività di Ronca e D’Este.

Vince dopo tre sconfitte di fila e raggiunge in classifica proprio gli spresianesi il BVO Caorle. Nulla da fare per i giovanissimi di coach Veronese contro un avversario finalmente all’altezza delle proprie ambizioni in termini di cattiveria agonistica e atteggiamento. Le doppie cifre di Tourn, Rubin, Mazzarotto e Tamassia hanno così scacciato qualche fantasma dal PalaMare.

Sorprende invece l’apparente facilità con cui Ormelle si è sbarazzata della sorpresa Litorale Nord. Seppur priva di Mattiello e Galli, in lista R solo per firma, non ha lasciato nemmeno un quarto a favore dei litoranei travolgendoli con uno scarto finale di 26 punti.

Infine (anche se è stata la prima partita in ordine cronologico di questo lungo weekend), troppo facile per il Basket Pieve ’94 avere la meglio sui pipistrelli di Feltre. Assente il capitano Marco Bortolini, ci ha pensato Guisse a spingere i suoi verso una vittoria mai in dubbio, anche già prima della palla a due. Per Scanu hanno pesato indubbiamente le assenze di Dalla Rosa, Novakovic, L. Bettin e Camazzola, senza contare che Cossalter, Gobbo e e Buziol rientravano da infortuni. I bellunesi restano dunque sul fondo della classifica con Martellago, mentre i biancoblu di Brecciaroli occupano la prima piazza in condominio con noi.

Passiamo al girone Ovest.

E qui sì che c’è stata una sorpresa, più precisamente in quel di Resana. La compagine di coach Corazza è infatti riuscita, al termine di una partita molto comba, ad avere la meglio sul Salzano dei veterani, cui non sono bastate le doppie cifre di Vit, Delle Monache, Serena e Jovancic. Resana ha così sorpassato i veneziani anche in classifica, lanciandosi solitaria all’inseguimento del terzetto di testa formato da Altavilla, Carré e San Bonifacio.

Gli Spartans non hanno incontrato alcun ostacolo nella roboante vittoria sul Petrarca, segnando quasi 100 punti e chiudendo con un vantaggio superiore ai 40.

Idem come sopra per i veronesi, che sul parquet di Abano hanno controllato ed ampliato il gap di quarto in quarto. Bonetto e Sabbadin sono risultati ancora una volta troppo soli per provare ad abbandonare il penultimo posto in classifica. Infine, anche PlayBasket ha rispettato i favori del pronostico, vincendo agilmente a Roncaglia.

Attendiamo ora un turno di campionato che ci regalerà ben tre derby. Quello trevigiano tra Spresiano e Pieve. Quello veneziano tra Litorale Nord e Caorle. Quello padovano tra Petrarca e BAM.

Diverse le situazioni, ma garantiranno senz’altro emozioni. Ma occhi sempre attenti anche sugli altri campi! Per cui, restate sintonizzati!

Buon basket a tutti!