Curiosando qua e là, oggi si parla di…Cremona!

Giuseppe Poeta

Nato a Battipaglia il 12 settembre 1985. Playmaker di 190 cm. A 13 anni si trasferisce dalle giovanili della sua città a quelle della Pallacanestro Salerno, dove due anni più tardi, all’età di appena 15 anni, fa il suo esordio in C1 e diventa poi play titolare in B2 a 17 anni.  Passa quindi alla Prima Veroli in Serie B d’Eccellenza dove metterà a segno il record assoluto di punti realizzati in una sola partita di serie B, con 51 punti contro Forlì. Anche Beppe sarà un girovago del basket. Lo troveremo infatti a Teramo (4 anni), Virtus Bologna (3 anni), due anni in Spagna, un anno a Trento, tre anni con l’Auxilium Torino qui il suo contributo sarà decisivo per la conquista della Coppa Italia del 2018. Dopo il fallimento della squadra piemontese, nel giugno del 2019, firma un contratto biennale con la Pallacanestro Reggiana, diventandone anche il capitano. Ultima stagione, quella attuale, lo troviamo a Cremona. Con la maglia della Vanoli diventa il miglior assistman del campionato con 6,8 assist di media a partita, giocando 23 minuti di media a gara. Ha fatto parte, nell’estate del 2012, della spedizione della Nazionale azzurra che si è qualificata, con uno straordinario en plein di 8 vittorie su 8 gare disputate, agli Europei 2013 che si sono tenuti in Slovenia a settembre dello stesso anno. Nell’estate del 2014 ha partecipato alle qualificazioni per gli Europei e superato il tetto delle 100 presenze in maglia Azzurra

Giuseppe Poeta

Fabio Mian

Nato a Moraro (Go) il 7 febbraio 1992. Guardia di 196 cm. Dotato di una stazza fisica notevole e ottimo tiratore, nel corso degli anni Mian è diventato un giocatore sempre più completo. Vanta un curriculum di primissimo rilievo. Cresciuto nelle giovanili di CBU Udine, Fabio nel 2009 approda alla Pallacanestro Varese, in Serie A. Nell’estate del 2011 viene ceduto in prestito al Cus Bari e l’anno successivo passa alla Fortitudo Agrigento con la quale, nell’estate 2014, conquista la promozione in A2. Nel luglio 2014 ritorna in Serie A, alla Vanoli Cremona, dove rimane fino al 2017, collezionando complessivamente 89 presenze (462 punti). La sua carriera prosegue, poi, tra Pistoia (2017-2018) e Trento (2018-2020), prima di fare ritorno a Cremona quest’anno solare. Dopo aver messo in sicurezza la salvezza in A1 della squadra lombarda totalizzando 28 presenze con una media di 11.1 punti a partita e 3.3 rimbalzi e confermandosi uno dei giocatori più affidabili della Serie A, Mian decide di recidere consensualmente il contratto per andare ad aiutare l’APU Udine di coach Boniciolli, impegnato nei play-off di serie A2 persi in finale con Napoli.

Fabio Mian

Andrea Donda

Nato a Trieste l’11 agosto 1999. Centro di 211cm. Ha mosso i primi passi nel quartiere di San Vito a Trieste ed è cresciuto poi nel vivaio dell’Azzurra. Nel 2015 viene aggregato alla Pallacanestro Trieste, con la quale partecipa anche, da sedicenne, al campionato Under 18 d’Eccellenza. L’anno successivo vola in Sicilia, dove si suddivide tra la C Silver della Nuova Agatirno e la serie A con l’Orlandina Basket, guadagnandosi pian piano sempre più spazio ed esordendo in Champions League. Nel 2018 viene convocato da Gregor Fucka nel cosiddetto “Progetto Lunghi” organizzato dalla Federazione per formare giovani lunghi futuribili in ottica Nazionale, alla quale ha preso parte dall’Under 14 all’Under 20. A Capo d’Orlando rimane fino alla fine della stagione scorsa. Quest’anno Andrea ha voluto risalire l’Italia e da Messina si è portato a Cremona firmando un contratto annuale con la Vanoli con l’intento di fare più esperienza possibile.

Andrea Donda