Atri tre calibri da 90 !

Roberto Premier

Nato a Spresiano il 25 Gennaio 1958. Trevigiano di nascita, milanese di Basket e Goriziano d’adozione. Roberto muoveva i suoi primi passi al campetto del Sacro Cuore di Treviso (dove nacque la nostra Vigor). A 20 anni si trasferì a Gorizia sponsorizzata dalla ditta trevigiana della Pagnossin. L’anno dopo era gia a Milano. L’Olimpia si accorse subito delle potenzialità del giovane trevigiano. L’agressività cestistica unita alla buona predisposizione al tiro dalla lunga distanza, hanno fatto le fortune della squadra milanese. Resterà in riva ai navigli per ben otto anni, vincendo cinque scudetti, due Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale e una Coppa Korać. Le altre tappe della sua brillante carriera sono state: Virtus Roma, Modena, Vigevano, Petrarca e Pavia. Con la Nazionale Italiana vinse un Bronzo agli Europei di Berlino e un Argento in quelli d’Italia. Tolta la canotta da giocatore si è messo ad allenare.

Andrea Gracis

Nato a Treviso, il 4 Gennaio 1960. Un altro trevigiano DOC. Andrea da bimbo, era un promettente calciatore ma, convinto dai suoi genitori, lasciò il calcio per sposare la causa cestistica! E mai scelta fu migliore!  Nel 1980 si ritrovò, ventenne, nel roster della neopromossa in A2 Liberti Treviso ma, per discordie con coach De Sisti, l’anno dopo lasciò la città natale e, per due annate, si accasò alla Reyer Venezia. La sua piena maturazione sportiva la fece però a Pesaro. L’armonioso connubio Gracis-Scavolini durò per ben 11 anni. Per dir la verità quel trasferimento non fu tanto accettato da Andrea, ma dopo essersi ambientato nella città marchigiana, ne diventò uno dei giocatori-simbolo. Con loro vinse due scudetti, due coppe Italia e la portò per tre volte alla finale scudetto. A 34 anni tornò alla Benetton e fece a tempo di vincere un altro scudetto per la gioia di coach D’Antoni e dei tifosi trevigiani. Finì la carriera in B Eccellenza a Mestre. Con la Nazionale Italiana vinse un Argento agli Europei del 1991. Attualmente è il Direttore sportivo del Treviso Basket.

Amedeo Rigo

Nato a Udine 26 Agosto 1956. Alto 2 metri di…muscoli. Il suo ruolo era ala-pivot. Non si può certo dire che Meo (il suo soprannome) sia stato un girovago del Basket. La sua carriera praticamente è stata sempre circoscritta sul territorio veneziano con una parentesi trevigiana proprio qui alla Vigor. Uomo di poche parole ma con una gran predisposizione al contatto fisico. La sua mole imponente e la sua folta barba alla James Harden, erano un chiaro deterrente per le intenzioni “belliche” di qualsiasi avversario! Ha debuttato in serie A con la Reyer a 20 anni nel ’75, restando all’Arsenale anche nei due anni successivi. Poi altri tre a Mestre tra A1 e A2. Meo è stato uno dei pochissimi giocatori ad aver indossato sia la maglia granata di Venezia che quella di Mestre (allora le due fazioni erano molto rivali). Per lui ancora alcune esperienze nel basket minore prima di dedicarsi completamente alla sua professione di Architetto come libero professionista.