Si è conclusa con ieri la seconda settimana di allenamenti individuali all’aperto organizzati dalla Vigor nel rispetto dei protocolli anti-covid.

Come dire che, noi del basket, non molliamo neanche di un centimetro e, dove troviamo una apertura tra le intricate normative (che, come da prassi, sono sempre nebulose e difficili da interpretare), ci buttiamo a capofitto per continuare la nostra attività.

Dobbiamo dire che il tempo meteorologico, fino ad ora, ci ha graziato. Certo, la temperatura, via via che passano i giorni, si fa sempre più fredda e, i gruppi che si allenano al calar del sole, sono quelli più svantaggiati. Ma poi, chisseneimporta, una maglia termica, un pantalone bello pesante, e tanta voglia di divertirsi, si sopporta l’oretta di lavoro.

Visto che le regole ce lo permettono, abbiamo pensato di continuare la nostra attività anche in questo modo – ci dice Paolo Boscarato, responsabile tecnico della Vigor – per dare la possibilità ai ragazzi di avere anche un contatto interpersonale che in questo specifico tempo non hanno, inoltre approfittiamo per affinare le loro capacità individuali che, alla fine di questa pandemia, metteranno a buon frutto al servizio della propria squadra. L’unica amarezza resta per la Serie C che è ferma per ragioni logistiche. Ma contiamo sulla rettitudine dei ragazzi nel continuare autonomamente ad allenarsi”.

Come ribadito dal Comitato Regionale a fine ottobre, questa sospensione è stata decretata fino al 24 Novembre 2020 ma, non ci facciamo troppe illusioni, finché i numeri dei contagi sono questi, sicuramente verrà ulteriormente prorogata! Chi vivrà, vedrà… L’unica cosa che possiamo fare è attenersi scrupolosamente alle ordinanze che riceviamo dagli organi competenti; principalmente: mascherina, lavaggio mani e distanziamento sociale!