Ci sono riconoscimenti e riconoscimenti.

A livello sportivo, le vittorie hanno senz’altro un valore forte, importante. Vincere partite, vincere campionati, raggiungere fasi interzonali e finali nazionali con le giovanili, guadagnare promozioni con la prima squadra. In cinquantadue anni di storia, la nostra società ha avuto la fortuna di festeggiare diverse volte.

Molti di voi non lo sanno, forse nemmeno lo immaginano, ma la Vigor c’è perché ci sono le persone. Persone come voi. Persone che guardano i propri figli giocare e divertirsi sul parquet.

Carmine Carugno da lassù si sarà certamente divertito nel vedere il suo Palascport gremito da ragazzini festanti!

E così va in archivio anche la sesta Edizione del Torneo Carmine riservato alla categoria Esordienti che ha visto impegnate ben 16 formazioni da tutto il Veneto e Friuli: due giornate intense dove i ragazzi si sono dilettati ed impegnati in questo nostro sport più bello del mondo, il tifo è stato acceso e le partite hanno coinvolto tutti i presenti!

Ieri sera nella sala riunioni del palazzetto dello sport si è tenuto l'11° corso per Ufficiali di Campo. Davide & Michele, che ringrazio per la loro proverbiale disponibilità a collaborare con la nostra società, hanno impartito regole e regolette agli allievi dell'Alta Marca che si prodigheranno a compilare il referto o a gestire il cronometro alle gare delle giovanili.

Il nostro Carmine è stato un personaggio forte che ha condiviso per quasi 25 anni le sorti della Vigor. Lui rientra in quelle persone che, nel bene o nel male, fai fatica a non ricordarti. Provate a chiedere ai “ragazzi” cinquantenni di adesso che hanno frequentato il Palazzetto di via Filzi, vedrete che ognuno di loro vi racconterà un aneddoto legato alla figura di Carmine.