L’Universiade è uno degli eventi sportivi più importanti al mondo, secondo solo alle Olimpiadi. Quest’anno la manifestazione si svolgerà a Napoli  ed in alcune altre province campane dal 3 al 14 Luglio. Si tratta delle cosidette Olimpiadi universitarie che vedranno la partecipazione di migliaia di giovanissimi atleti da decine di paesi da tutto il mondo. Le discipline in gara sono tantissime tra le quali anche il Basket.

Chi afferma che dalle nostre parti (sinistra Piave) non si respiri “basket” in maniera totale, è certamente in malafede! Prova ne da il crescente incremento di bambini che praticano il minibasket, l’interesse (tiepido) di aziende che si avvicinano al nostro sport e di un bel gruppetto di ragazzi che si stanno dedicando all’arbitraggio a parer mio molto promettenti; insomma da Vittorio Veneto passando per Conegliano, San Vendemiano e giu fino ad Oderzo e a Motta, possiamo trovare un movimento davvero imponente!

Si è conclusa venerdì la prima delle quattro settimane del SUMMER CAMP 2019. Il PalaVigor e il campetto esterno sono stati letteralmente presi d’assalto da un esercito di ragazzini e ragazzine che, dalle 8 di mattina alle 17:30 del pomeriggio, si sono esibiti in giochi individuali e di squadra, fondamentali ed esibizioni di altri sport. L’entusiasmo che sprigionano questi ragazzini è indescrivibile, la voglia di giocare, la voglia di sole, la voglia di stare assieme è il filo conduttore di questa bella iniziativa alla sua ormai quasi decennale edizione.

Come si può non rimanere basiti di fronte alla morte di una bella persona quale era Giuseppe Mansi? I giornali e i social in questi ultimi giorni sono pieni zeppi di notizie riguardanti il buon Beppe.

Pochi giorni fa, leggendo il nostro saluto e sentito ringraziamento nei confronti di Gianni, credo che molti abbiano già immaginato quel che vi sto per scrivere.

Perché non poteva che essere così.

Non poteva esserci persona più indicata a cogliere un’eredità così impegnativa come quella lasciata da Gianni. Credo che lo stesso Gianni se lo augurasse, per potersi defilare col cuore un pochino più leggero.