Vigor Conegliano: Bellotto 2, Curtolo, Maso, Senchyshyn 13, Piccin 10, Meneguz 7, Casagrande 2, Bordin, Jensen 2, Bellese, Paoletti 4, Drioli 27. All. Boscarato.

Pall. Marostica: Corato 16, Zinotti 10, Visonà 13, Pellizzari, Ilas 2, Caron 10, Polita 11, Chiarello 11, Parise, Bragagnolo 2, Guerra 8, Tasca 6. All. Bordignon.

Arbitri: Caravello e Milanese.

Note: Conegliano TL 15/37. Marostica TL 6/21, T3pti 3 (Corato, Visonà, Polita).

Nel girone di ritorno, pur non avendo ancora vinto una partita, la squadra si presenta più solida. Sono presenti ancora momenti di black out, in cui presi dalla foga e sotto la pressione degli avversari non giochiamo come un corpo unico e sprechiamo palloni.

Comunque i miglioramenti sono ben visibili e si rispecchiano negli scarti di punti in netta flessione rispetto al girone d’andata.

Analizzando la partita di domenica dopo i primi minuti in sostanziale equilibrio Marostica scappa, complice anche la situazione falli di alcuni giocatori. Il secondo tempo si gioca in sostanziale equilibro, il terzo viene vinto dai vigorini ma nel quarto Marostica allunga nuovamente attuando un pressing a tutto campo che soffoca i sogni di rimonta dei nostri ragazzi.

Non resta che augurarsi che i miglioramenti portino qualche soddisfazione in termini di risultati ai nostri ragazzi che ora, lo possiamo dire, se lo meriterebbero.

Forza Vigor!

0
0
0
s2sdefault