Treviso Basket: Prai 12, Di Domenico 8, Sillah 4, Gecchele 7, Marostica 2, Nardelotto 8, Comin 3, Iovino 3, Aziegbe 9, Guazzotti 8, Spinazzè 21, Tonion 6. All. Vettori.

Vigor Conegliano: Codognotto, Farinati, De Carlo 2, Faoro 5, Dal Cero 14, Zara 6, De Martin 2, Gibin, Banco, Selimaj 5, Zaia 2, Mutton 16. All. Fuser.

Arbitri: Maso ed Eusebio.

Note: Treviso TL 8/16, T3pti 1 Aziegbe. Conegliano TL 5/12, T3pti 3 (Faoro, Mutton, Selimaj).

La partita, per molti aspetti, è stata quasi la fotocopia di quella d’andata. Peccato, perché sul 4 a 5 a 39 minuti dal termine ci avevamo sperato…! A parte gli scherzi, il divario fisico e tecnico tra le due formazioni è troppo grande per poter pensare di tenere testa per 40 minuti alla formazione del TVB.

Eppure…, eppure, la sensazione è che sia mancato qualcosa, che si sarebbe potuto fare di più, che in realtà il valore potenziale di questa squadra, soprattutto al cospetto di compagini più forti, non sia stato del tutto espresso.

Invece di giocare in maniera sfrontata, a mente libera, dato che il risultato non era in discussione, i ragazzi sono sembrati un po’ bloccati, anche questa volta, quasi intimoriti dagli avversari. A fine gara commentavamo con Fuso che il paradossale effetto positivo è stato che il timore aveva fatto diventare i Vigorini più altruisti, insolitamente prodighi di passaggi verso i compagni!

L’esperienza deve essere vissuta per quello che di positivo può dare: ogni canestro segnato, ogni rimbalzo conquistato, ogni buona difesa, valgono il doppio contro avversari più forti e servono per maturare e migliorare. Mai demordere!

La prossima partita chiuderà la prima fase del campionato. Ospiteremo il Basket Pieve al PalaVigor, venerdì 21 Febbraio alle ore 17.30.

Senza mai stancarci: FORZA VIGOR!!!

0
0
0
s2sdefault