Vigor Conegliano: Codognotto 6, Farinati 14, De Carlo 3, Faoro 8, Bittus 2, Dal Cero 9, Zara 7, De Martin 14, Gibin 2, Selimaj 10, Zaia 6, Mutton 12. All. Fuser.

Basket Paese 2000: Anfosso 9, Cassagrande, Malisani 2, Rossetto, Costalunga 16, Tintorri 13, Anastasi 4, Canevese 4. All. Mainenti.

Arbitri: Valent e Grava.

Note: Conegliano TL 10/22, T3pti 3 (2 Farinati, 1 Zara). Paese TL 5/13, T3pti 1 Tintorri, uscito per falli Rossetto.

Alla vigilia esisteva un’unica insidia, quella di sottovalutare gli avversari, di considerare già vinta una partita che, sulla carta, si presentava facile, visto anche il risultato del match dell’andata.

Così, per fortuna, non è stato. L’inizio gara non ha lasciato alcun dubbio: gli avversari, tra l’altro decimati dalle assenze per epidemia influenzale, sono stati annichiliti da un eloquente 20 a 0, prima di poter organizzare una reazione che comunque non ha mai prodotto una rimonta degna di tal nome.

Da quel momento la partita, appena cominciata, ma in realtà già finita, si è svolta senza grossi sussulti, permettendo anche a coloro che solitamente giocano meno di calcare il parquet per molti minuti, avendo la possibilità di fare esperienza e di crescere.

Sono sicuramente mancati pathos e tensione, ma ogni tanto, con beneficio anche per le coronarie dei tifosi, va bene così!

Prossimo appuntamento domenica 2 febbraio alle ore 11.00, fuori casa, contro il Casale.

Sempre forza Vigor!!!

0
0
0
s2sdefault