Virtus Murano:Girardi, Filippi 17, Cristina 7, Boccato 20, Negri 1, Carvelli, Zitti 8, Lavelli 1, Bernaus, Moroni 4. All. Costantini, Mazzarolo.

Vigor Conegliano:Quariglio, Dal Bianco 7, Rinaldi Leo. 1, Baccichet 3, Rinaldi Lol. 14, Soncin 12, Albanese 16, Pompeo, Modesti 9, Zara, Scudeller, Primicerio 3. All. Francescon, Sala.

Arbitri: Poletto e Albertini.

Note: Murano TL 14/24, uscito per falli Moroni, tecnico alla panchina. Conegliano TL 16/25, T3pti 1 Soncin.

Domenica 12 gennaio è iniziato il girone di ritorno del campionato Under 16 Gold e i nostri ragazzi erano impegnati in trasferta contro Murano. Una partita difficile contro una delle migliori formazioni del campionato che fino a domenica era seconda in classifica a pari punti con i nostri fioi (noi però dobbiamo ancora recuperare la partita contro Castellana rinviata per “impraticabilità della palestra). 

Ricominciare dopo 4 settimane senza partite e soprattutto dopo 15 giorni di feste varie, con panettoni e torroni nello stomaco, non è mai facile. Insomma, una partita difficile, in un momento particolare e contro una squadra scorbutica da affrontare. I ragazzi però hanno cercato e voluto per tutta la partita la vittoria, ed hanno messo in campo grinta, determinazione e voglia di vincere.

Ma andiamo per ordine; l’inizio è tutto dalla nostra parte e ci portiamo subito sullo 0 a 6. Murano però non ha nessuna intenzione di lasciarci andare troppo lontano e punto dopo punto si riporta in scia. Dopo un primo quarto punto a punto, sul finire dei primi 10 minuti riusciamo a mettere qualche punto di vantaggio tra noi e gli avversari. Negli ultimi 90 secondi però, mettiamo un po’ del nostro e con troppa frenesia e confusione, sbagliamo completamente le nostre ultime 4 azioni d’attacco regalando punti inaspettati ai nostri avversari che ci riagganciano sul 19 pari.

Nell’intervallo Coach Francescon si fa sentire e prima fa la voce grossa ripetendo ancora una volta un concetto: “l’uomo con la palla deve andarepiano, mentre sono quelli senza palla che devono correre per creare spazi e dettare il passaggio e non il contrario come fatto sul fine del quarto”, e poi rimette un po' di calma ed organizza il rientro in campo.

Il primo canestro del secondo quarto è dei nostri avversari che per la prima ed ultima volta si portano in vantaggio; subito dopo infatti vengono ripresi e sorpassati. Anche se siamo sempre noi a fare da lepre, i nostri avversari non mollano e rimangono in scia arrivando alla sirena lunga sul 28 a 33.

Al rientro in campo la musica non cambia, le due squadre mantengono ritmi veramente alti e difese asfissianti. Sembra però che i nostri ne abbiamo un po' di più e chiudiamo il quarto avanti di 12 punti sul 38 a 50. Tutto fatto? Proprio per nulla. I ragazzi di casa negli ultimi 10 minuti le tentano tutte e piano piano si riavvicinano. A poco più di un minuto dal termine della partita mettono a segno il canestro del -4 ed hanno anche il tiro libero supplementare che li può riportare ad un solo possesso di distanza. Il tiro libero però non entra e sul capovolgimento di fronte ci riportiamo a +6 per poi chiudere la partita sul 58 a 65.

Qualche esteta del Basket potrà anche dire che non è stata una bella partita, ma sicuramente è stata una partita intensa, vibrante e in qualche occasione è stata una vera e propria battaglia (sportivamente parlando ovviamente). Una battaglia che i nostri ragazzi hanno voluto e ottenuto a tutti i costi. Bravi ragazzi. Una vittoria che consolida il nostro secondo posto in classifica e che ci fa arrivare carichi alla partita di domenica prossima quando ospiteremo al PalaVigor il New Basket San Donà, l’unica formazione che ad oggi è riuscita a batterci e che ci precede in classifica di soli 2 punti. Sarà quindi l’occasione per tentare l’aggancio.

Appuntamento quindi per tutti a domenica prossima alle ore 11.00 presso il PalaVigor per sostenere la nostra squadra.

Forza Vigor e forza ragazzi.

0
0
0
s2sdefault