Wellfit US: Scala, Rizzo, Favaro 10, Buosi, Nicoletti 5, Sottana 15, Zancanaro 14, De Vidi, Proietti 18, Pasqualini, De Bortoli. All. Sottana.

Vigor/Eagles Conegliano: Antoniazzi, Scudeller, Li Ze 10, Tolin 23, Bergamo 7, Possamai, Ravedoni 2, Dal Bo 9, D’Agostin 6, Bragagnolo 10, Capogrosso, Tadiotto. All. Rossetto.

Arbitro: Busetti.

Note: Breda di P. TL 10/19, T3pti 6 (4 Proietti, 2 Sottana. Uscito per falli Sottana, tecnico a Sottana. Conegliano TL 4/7, T3pti 7 (3 Tolin, 2 Li Ze, 1 Bergamo, 1 Dal Bo), uscito per falli Li Ze.

Per l’ultima del girone di andata gli Eagles erano impegnati in quel di Breda di Piave contro il WellFit, formazione diretta antagonista per la lotta per il terzo/quarto posto e che fino ad ora aveva fatto lo stesso percorso dei nostri vincendo contro Godega, Vittorio e Pieve e perdendo contro Ormelle, Olimpiasile, Texa e Valbelluna (partita che gli Eagles dovranno recuperare). Quindi partita importante sia per la classifica ma soprattutto per interrompere la serie negativa e risollevare il morale del gruppo.

Con queste premesse i tifosi presenti si sarebbero aspettati dei ragazzi con il coltello tra i denti e invece nel primo e nel secondo quarto di “Difesa”, con la D maiuscola, non se n’è vista molta, specie nel primo, permettendo agli avversari di arrivare al canestro troppo facilmente.

Fortuna ha voluto che la precisione in attacco non è mancata e quindi alla fine del primo quarto c’era solo 1 punto di differenza, 24-23. Nel secondo quarto invece con un gioco più confuso per entrambe le formazioni e carente in attacco, il Breda ne approfitta per allungare e andare al riposto sul 38-33.

Pausa lunga e al rientro in campo i nostri ragazzi non sembravano gli stessi, sotto la guida del coach che li ha sostenuti azione dopo azione dall’inizio alla fine hanno iniziato con un piglio diverso mettendo sul campo grinta in difesa, attenzione e velocità in attacco, riuscendo ad applicare anche schemi nuovi appena provati in settimana, vincendo così il terzo quarto per 19-11 e chiudendo i 10’ in vantaggio di 3 (52-49).

Se i 3 punti non potevano essere una garanzia, lo erano i volti dei ragazzi in campo, l’espressione di chi è consapevole di potercela fare e quindi complimenti per la sudata e meritata vittoria! Punteggio finale 67-62! Attenzione però nella gestione dei possessi nei minuti finali perché da una vittoria più agevole, grazie anche al pressing del Breda mai domo, si è rischiato di rovinare tutto.

Con la partita contro il Valbelluna da recuperare, a termine del girone di andata il bilancio è positivo e l’obiettivo di arrivare tra le prime 4 è ancora nel mirino!

Sabato prossimo al PalaVigor appuntamento contro gli amici del Pieve che vorranno vendicare la sconfitta dell’andata e quindi non resta altro che… allenarsi e sudare, sudare e allenarsi!

Forza ragazzi! Forza Eagles/Vigor!

0
0
0
s2sdefault