Vigor Conegliano: Codognotto, De Carlo, Faoro, Bittus 2, Dal Cero 8, Zara 5, De Martin 6, Gibin, Banco 2, Selimaj 10, Zaia 16, Mutton 4. All. Fuser.

Treviso Basket: Prai 12, Di Domenico 8, Sillah 6, Gecchele 8, Marostica 13, Santucci, Nardelotto 7, Iovino 6, Aziegbe 6, Locatelli, Spinazzè 16, Tonion 2. All. Vettori.

Arbitri: Casagrande e Val.

Note: Conegliano TL 16/25, T3pti 2 (De Martin, Zaia). Treviso TL 2/5, T3pti 2 (Marostica, Nardelotto).

Nessuno, alla vigilia, si immaginava una partita punto a punto e tanto meno una vittoria contro la prima compagine del campionato.

Certo che, dopo le prime battute, si stavano profilando all’orizzonte le più cupe nubi di una sonora sconfitta: i Vigorini erano completamente annichiliti dalla superiorità fisica, ma anche tecnica dei più blasonati avversari; non riuscivano a trovare il bandolo della matassa e la sensazione era che difficilmente si sarebbe riusciti ad uscire dignitosamente da uno scontro impari.

Risultato del primo quarto: 5 a 30.

Come già successo in passato, tuttavia, la reazione c’è stata, e nelle frazioni di gioco successive abbiamo assistito ad una partita, sicuramente più equilibrata, anche se mai c’è stata l’occasione di rientrare. Il secondo quarto è stato perso di 5, il terzo addirittura vinto di 2, il quarto perso di 3.

Rimane il rammarico di aver preso un break importante e condizionante ad inizio partita e di essere stati troppo timorosi. Un dato su tutti: i falli a fine partita sono stati solo 5 per la Vigor, contro i 20 del TVB.

Meno paura e più “cattiveria”, dunque: nessun avversario è veramente sempre imbattibile, così come nessun avversario è già battuto in partenza!

FORZA VIGOR!!!

Dopo la pausa del prossimo fine settimana, ci ritroviamo a Pieve di Soligo domenica 15 dicembre alle 15.00.

0
0
0
s2sdefault