Under 15 Gold vs Pall. Favaro

 

AMB Vigor Conegliano: Soncin 10, Rinaldi Leo. 3, Rinaldi Lor. 11, Breda 11, Zoppas 2, Zara, Albanese 17, Ceneda 8, Dal Bianco 2, Nodesti 10, Dimitrijevic 2, Scudeller 3. All. Francescon, Boscarato, Sala.

Pall. Favaro: Orlando, Dalla Torre, Ficuciello, Sambugaro, Marangoni, Bulegato, Fiozzo, Valentini, Bortoletto, Bertuzzi, Seno, Monego. All. Pace.

Arbitri: Rizzo e Zussa.

Note: Conegliano TL 9/19, T3pti 6 (2 Albanese, 2 Rinaldi Lor., 1 Soncin, 1 Scudeller), usciti per cinque falli Ceneda, Zoppas e Albanese. Favaro TL 15/32, T3pti 3 (1 Dalla Torre, 1Sambugaro, 1 Bulegato), tecnico a Fiozzo.

Che Favaro fosse un’ottima squadra lo sapevamo già, come sapevamo che la formazione veneziana si presentava al Palavigor a punteggio pieno (6 vittorie in altrettante partite) e con il miglior attacco e la miglior difesa del campionato. Quello però che non sapevamo era forse la reale forza dei nostri ragazzi; la partita di oggi ha però certificato che quest’anno se la possono giocare a testa alta con tutti.


Dopo un inizio un po' timoroso e con qualche tiro che esce in maniera “beffarda” dal canestro, il primo quarto si chiude sul punteggio di 12 a 25 per i nostri avversari. Nei secondi 10 minuti i nostri “Bad Boy”con impegno e buon gioco tentano qualche timido recupero che però viene sempre respinto dai ragazzi in rosso. E così il primo tempo si chiude sotto di 16 punti sul 30 a 46.

Per quanto visto in campo e considerando che ad inizio terzo quarto i nostri avversari raggiungono il massimo vantaggio di 20 punti, la partita sembra oramai indirizzata verso la nostra seconda sconfitta. Il basket però regala sempre emozioni e capovolgimenti improvvisi a volte inaspettati.

E grazie a intensità in difesa, pressing, recupero palla, buone conclusioni in attacco e qualche “bomba”, i nostri raga iniziano a far sentire il fiato sul collo ai loro avversari. Dopo aver chiuso il terzo quarto sotto di 13 punti, anche negli ultimi 10 minutitengono l’acceleratore a tavoletta e punto su punto si portano a -2 sul 78 a 80.

La partita è totalmente riaperta ma manca oramai poco alla fine ed ogni azione a questo punto può significare vittoria o sconfitta. Negli ultimi secondi di gara però i nostri avversari sono più lucidi e freddi e riescono a chiudere l’incontro sul 79 a 85.

Come dice il titolo “peccato, c’è mancato proprio poco”, ma oggi i vigorini hanno dato veramente tutto e messo in difficoltà un’ottima squadra, come il Favaro, alla quale dobbiamo fare i nostri complimenti per la altrettanto bella partita fatta. Giocando con questa attenzione e questo impegno siamo certi che le soddisfazioni in futuro non mancheranno.

La prossima settimana il campionato osserverà un turno di riposo per il ponte dell’Immacolata e ci rivedremo in campo domenica 16 dicembre quando andremo a far visita alla Pallacanestro Rubano.

Forza Vigor!

0
0
0
s2sdefault