Ahi noi, siamo un’altra volta qui ad annunciare delle “uscite” dal fantastico gruppo della nostra Prima Squadra. Dopo capitan Cinganotto e Mariani, infatti, altri quattro elementi, anch’essi fondamentali, non vestiranno più la canotta biancorossa della Vigor nella prossima stagione di C Gold.

Quattro motivazioni diverse, tre ruoli diversi, in campo ed in spogliatoio, quattro ragazzi a cui ci sentiamo di dire solo arrivederci, già che, anche per loro, vale sempre lo stesso discorso: le porte del palazzo sono e saranno sempre aperte e metti mai che un giorno..

Stiamo parlando, nella fattispecie, di Marco Cagnoni, Piergiorgio Rossi, Alberto Gellera e Marco Casagrande.

Il Red Mamba, il nostro bomber di queste due stagioni di C Silver, ha infatti ceduto, come molti saprete, alle lusinganti sirene della laguna, accasandosi a Murano, società rampante che punta senza dubbio ad un campionato di vertice dove Cagno potrà misurarsi e crescere sotto la guida di un coach esperto come Ferraboschi e di due tutor sul parquet come Causin e Gatto.

Diversa invece la sorte di Piero, che, per motivi legati principalmente allo studio, ha deciso di fare base fissa in quel di Venezia, dove comunque continuerà senz’altro a scorrazzare sorridente nei campi (e campielli) lagunari ma senza togliere troppo tempo all’università.

Per quanto riguarda il nostro Gelly, invece, le motivazioni sono legate esclusivamente alla “voglia di campo” ed alla ricerca di una situazione che lo veda maggiormente protagonista, con le sue “spigolose” ma buone attitudini cestistiche, dove possa raccogliere ancora soddisfazioni.

Infine, per Marchetto, entrato a far parte ufficialmente del roster ma in modo assolutamente proficuo solo nei playoff (dopo aver comunque corso e sudato coi compagni tutti i martedì nelle sedute atletiche di Ale Schiavon), si tratta di ripetere, in qualche modo, le esperienze degli ultimi due anni, ovvero di avere l’opportunità di giocare con continuità senza trascurare lo studio, sulla retta quotidiana Conegliano-Udine-Conegliano.

Anche a loro va il nostro più sentito ringraziamento per l’enorme apporto offerto a compagni, staff tecnico e società in questa splendida stagione culminata con la promozione, ma anche nelle precedenti. Inoltre, ai primi due, provenienti da altre realtà, per aver sposato in pieno il progetto e lo spirito Vigor, agli ultimi due, “frutti” della nostra cantera, per aver dimostrato di credere in sè stessi ambendo e riuscendo a raggiungere la vetta del proprio percorso con l’arruolamento in Prima Squadra.

In bocca al lupo, per tutto!

 

0
0
0
s2sdefault