Virtus Lido: Seggi 6, Dei Rossi 16, Lepschy, Rigutto 7, Ramazzotto, Mazzega, Trapasso 4, Milone 7, Ferraro 13, Serena 8, Lucchese 2, Salmaso 5. All. Ragazzi.

AMB Vigor Conegliano: Favalessa 8, Ramos 7, Tintinaglia 25, Bosco 2, Tramontin 7, Candiani 2, Benincà, Piccin 14, Piovesana 6, Modolo 4, Pilla 2, Trevisan 2. All. Fuser/Francescon.

Arbitri: Bortolotto e Zurlo.

Note: Lido TL 19/37, T3pti 3 (Salmaso, Rigutto e Ferraro), antisportivo a Trapasso. Conegliano TL 11/17, T3pti 4 (2 Tintinaglia, 1 Ramos, 1 Piovesana), antisportivo a Piovesana, usciti per cinque falli Piovesana e Candiani.

Ma quanto è bello vedere riapparire il sorriso dei ragazzi spentosi appena 24 ore prima dopo la disastrosa e inaspettata sconfitta. Ma quanto è bello rivederli in campo rinati e rivogliosi di essere loro stessi e non la loro ombra vista contro il Villafranca.


Sensazioni magnifiche che solo chi le ha vissute le può capire.

La finalina 3°- 4° posto, diciamolo, è solo un contentino che si da alle due formazioni sconfitte in semifinale, una sorta di premio che la Federazione riconosce alle due squadre e pertanto mancante di quello spirito agonistico che contraddistingue una partita che “conta”. Questo concetto però ieri sera a Rubano è stato forse appannaggio del Lido non certo della Vigor.

C’era da onorare la chiusura dell’annata straordinaria della squadra e i ragazzi non si sono fatti pregare nel metterci tutta la loro verve e tutto il loro impegno per portare a casa il risultato. Canestro su canestro i nostri ragazzi ad un certo punto della partita si sono trovati avanti di 30 punti giocando come loro sanno fare, ritrovando appunto lo smalto ultimamente perso per strada (parziale del secondo quarto 7 Lido, 27 Conegliano).

I ragazzi di Venezia però, punti nell’orgoglio e complice anche un nostro prevedibile rilassamento, si sono fatti sotto per concludere la gara in maniera più dignitosa.

Finisce così, con al collo le medaglie offerte dal Comitato Regionale, il Campionato Under 18 Gold che ci ha dato tante soddisfazioni ma anche un pelino di rammarico per l’occasione persa in semifinale che poteva aprirci scenari diversi. Per la cronaca il titolo va proprio al Villafranca, motivo in più per essere si orgogliosi di aver perso contro i campioni ma, visto l’andamento della partita contro di loro, il rimpianto di non aver sfruttato al meglio le tante occasioni.

Non vi do più, purtroppo, nessun appuntamento. Gli allenamenti continueranno ancora per parecchio. Adesso che questo manipolo di fioi hanno fatto SQUADRA è un peccato perderli per strada. I regolamenti federali non prevedono per il prossimo anno di rifare l’under 18 con atleti del 2000 e 2001 ma potrebbe essere un idea farli giocare in blocco come Under 20. Valuteremo il da farsi.

E veniamo ai ringraziamenti. In primis a tutti i nostri ragazzi che con dedizione e presenza si sono sempre impegnati e molti di loro anche con la Prima squadra: Andrea Wade FAVALESSA, Alberto BOSCO, Tommaso Tommy TRAMONTIN, Sandro PILLA, Roberto Roby PIOVESANA, Tommaso Tinti TINTINAGLIA, Francesco Cesco BENINCA’, Gabriele Gabo CANDIANI, Green RAMOS, Federico Picio PICCIN, Davide MODOLO, Filippo Pepe ANTIGA, Emanuele D’ARSIE’, Lorenzo TREVISAN. Il loro Capo Allenatore Alberto FUSER e il suo assistente Mattia FRANCESCON. L’accompagnatore ufficiale Luca TINTINAGLIA, il telecronista delle dirette facebook Alberto ZANARDO. E naturalmente TUTTI i genitori, loro primi tifosi e preziosissimi “autisti” per le trasferte. Mi pare di non aver dimenticato nessuno e se l’ho fatto mi scuso fin da subito.

A voi tutti auguro una buonissima estate.

0
0
0
s2sdefault