Virtus Mansuè: De Bortoli, Nespolo, Barriviera 7, Carlet, Buongiorno, Gerardo 6, Pivetta 2, Sellan 2, Dolso 8, Ago, Doberdolani 9, Polesel 12. All. Girardi.

AMB Vigor Conegliano: Benincà 6, Balsarin 8, Da Rios 4, Volpe, Casagrande 1, Varese 6, Zanzotto 2, Cao 2, Poles, Antonioli, Tomasi 4, Tolla 16. All. Rossetto.

Arbitro: Elia.

Note: Mansuè TL 10/18, T3pti 2 (Barriviera e Pollesel). Conegliano TL 3/12, T3pti 4/19 (4 Tolla).

Non bastano due parziali a nostro favore ed uno perso per un solo punto per portare a casa un referto rosa che era alla nostra portata: i dieci punti di scarto della seconda frazione sono stati determinanti per sancire l’ennesima sconfitta.


La nostra, per essere competitiva, deve essere una squadra nel vero senso della parola: nessuno può concedersi il lusso di spegnere la lampadina durante la partita perché subito se ne vedono gli effetti; se poi anziché uno sono due o tre a dimenticarsi di scendere in campo, è facile capire cosa succede.

È un po’ questo quanto accaduto sabato pomeriggio; peccato perché quando abbiamo giocato la differenza abissale di classifica che c’è tra le due formazioni davvero è sembrata incomprensibile.

Domenica sera andremo a Belluno e speriamo di andarci un po’ più convinti dei nostri mezzi. Nel frattempo, certo di interpretare il sentimento di tutti, a Giò e famiglia un sincero abbraccio e l’augurio di una pronta guarigione: vi vogliamo rivedere quanto prima tra le nostra fila! Forza ragazzi!

0
0
0
s2sdefault