AMB Vigor Conegliano: Tittoto, Casagrande, Breda 21, Ceneda 18, Gobbo, Soncin 8, Dimitrijevic 8, But, Albanese 6, Bettiol, Scudeller 2. All. Francescon/Fabris.

Oxigen Bassano: Pellizzari 7, Bellotti 4, Ronco 2, Moro 13, Faccin 4, Marconato 15, Baggio 6, Campagnolo P.11, Bertossi 3, Simonetto, Campagnolo L. 4 Fontana. All. Neri/Turlon.

Arbitri: Zanelli e Grespan.

Note: Conegliano TL 11/23. Bassano TL 13/21.

Questa volta ai nostri ragazzi della under 14 gold non si può dire niente se non… bravi! Nel recupero della prima giornata di ritorno i giovani guerrieri targati Vigor se la sono vista con Bassano, una delle potenze del campionato e della regione. Nonostante i pronostici avversi abbiamo tenuto la testa davanti per tutta la durata della partita, salvo cedere negli ultimi 3 minuti nei quali la stanchezza ha preso il sopravvento. La battaglia finisce con il tabellone che segna un 63-69 molto poco gratificante per quanto messo in campo dai fioi di coach Francescon.


Nel primo quarto siamo un po’ timorosi e subiamo un po’ di contropiedi di troppo, ma nonostante gli avversari provino subito a scappare noi rimaniamo in scia e infiliamo un paio di canestri a fine periodo che ci permettono di chiudere la prima frazione sul 13-15. Dopo due minuti torniamo in campo con molta più autostima e andiamo sopra nel punteggio. A 1’ dall’intervallo siamo a +6 ma due contropiedi avversari accorciano le distanze così andiamo negli spogliatoi sul 34-32.

Si torna dopo l’intervallo lungo con la stessa musica infatti nel terzo quarto le squadre si equivalgono tanto che si chiude il periodo in parità sul risultato di 50-48. L’ultima frazione rimane altalenante fino agli ultimi 3’ che vedono come protagonista la nostra arresa anche se non abbandoniamo mai completamente l’idea di poterla portare a casa anche contro una delle prime della classe.

A questi atleti bisogna solo fare i complimenti per l’impegno e la passione che ci stanno mettendo e questa battaglia contro Bassano sarà un bel biglietto da visita per la seconda fase. Rimane comunque l’amaro in bocca per non aver colto questa ghiotta occasione, ma che dire se non… FORZA VIGOR!

0
0
0
s2sdefault