A novembre, dopo il match d'andata, scrivevo di una Vigor acciaccata e di un corno rosso scaramantico di cui dotarsi. A febbraio ci risiamo: marcano visita Mohamed, Enrico, Edo ed Ale, esattamente come allora, in più, generosamente, Jacopo gioca ancora  convalescente.


Allora la partita era stata combattuta testa a testa. Infatti il Martellago si riconferma squadra ostica, vogliosa di rivincita dopo essere stata superata di 10 lunghezze al PalaVigor. Il primo quarto è stato giocato in modo fisico da loro e frenetico da noi alla ricerca del pari e del sorpasso. Ci carichiamo di falli e saggiamente coach Boscarato esorta i suoi a marcare meglio.

Comunque ci siamo ancora, perdiamo 23 a 21 ma la partita è aperta. Si vede che manchiamo di centimetri degli alti e di muscoli perché il roster degli avversari è più omogeneo nei cambi e più preciso nei tiri da tre.

Anche nel secondo quarto teniamo testa al Martellago ma per poco: quando si allentano le maglie difensive andiamo sotto di 13 punti. Si riprende sul punteggio di 50 a 37 e perdiamo Alessio Boscaratto che abbandona il parquet e Martellago per tornare al pronto soccorso di Conegliano: forza Alessio!! Poi si scaviglia Ze ... insomma i problemi aumentano e perdiamo il terzo 26 a 15.

La reazione d'orgoglio c'è nel quarto spicchio quando con la forza di Aman e l'agilità di Green e Keflom superiamo gli avversari 22 a 17 e chiudiamo a -20 evitando un centello immeritato.

Avevo scritto che Martellago era squadra capace di darsi delle soddisfazioni avendo battuto Sanve e De Longhi, però la Vigor l'aveva meritatamente battuta all'andata. Insomma una sconfitta era probabile ma non necessaria. Quando la squadra applica le idee del Coach e si trova al meglio della condizione fisica, allora il gioco è piacevole e fruttuoso. Ma ci vuole più coraggio in attacco e più spirito di sacrificio in difesa.

Infine il terzo tempo è nostro: Manu ed Alma si prodigano per festeggiare i 16 anni di Aman e per ristorare atleti, allenatori e genitori. E questa è pur sempre una vittoria. 

0
0
0
s2sdefault