Pall. Motta: Gobbo 56, Rivera, Momesso 2, Forner, Dimincric 4, Zara, Tauro 2, Zadia, Dervishi 3, Lama, Carolo 2, Yhirani. All. Gardin.

AMB Vigor Conegliano: Dal Bianco 2, Savarino 2, Piccin 2, Rinaldi Le.16, Caltagirone 4, Rinaldi Lo. 18, Modesti 13, Zoppas 2, Strufaldi 2, Baccichet 2, Zara. All. Francescon.

Arbitro: Zanelli.

Note: Motta TL 11/16, T3pti 2 (Gobbo e Dervishi). Conegliano: TL 1/8, T3pti 2 Rinaldi Lo., uscito per cinque falli Baccichet.

L’incontro inizia con un ritmo di gioco molto sostenuto da ambedue le parti, ma e’ il Motta
a prendere le distanze chiudendo in vantaggio il primo quarto per 20 a 16. Nel secondo periodo si vede la reazione della Vigor che oltre a recuperare si porta in vantaggio di sette lunghezze chiudendo il periodo 31 a 38.


Nei primi due quarti la strategia del Motta si concentra su un solo giocatore, il numero 4 Gobbo. Il ragazzo subisce una serie di falli che lo porta di frequente in lunetta, e questo sarà il leitmotiv della partita.

Dopo la pausa lunga, le due squadre non mollano, si susseguono canestri da una parte e dall’altra. La tattica del Motta non cambia, il loro giocatore continua a fare canestri, ma il terzo quarto si chiude in vantaggio per la Vigor (48 a 54).

Nell’ultima frazione, Conegliano amministra timidamente il vantaggio fino a tre minuti dalla fine. Ed è sempre Gobbo, il vero protagonista della gara, un atleta dirompente, forte fisicamente e tecnicamente, che riporta la sua squadra in vantaggio e lo gestisce fino all’insperato successo. (Saranno 56 i punti messi a segno da Gobbo).

Indipendentemente dal risultato, la Vigor ha dimostrato di essere una squadra tecnicamente più completa, tutti i ragazzi hanno un ruolo ben definito ed insieme fanno gruppo; ed proprio il gruppo che, a lungo andare, ci porterà ad ottenere delle belle soddisfazioni.

Il prossimo impegno sarà Giovedì 1 febbraio in casa contro lo Spresiano alle ore 19:00. Forza VIGOR !

0
0
0
s2sdefault