AMB Vigor Conegliano: Borgato, Baldassar 10, Dal Bo, Piccin 2, Dal Pos 14, Tolin 10, D’Agostin 6, Antoniazzi 17, Bragagnolo 2, Gajo, Spessotto. All. Gerlin.

Priula Basket ’88: Felline 2, Ceneda, Lorenzetto 4, Zanardo M. 2, Breda 13, Zanatta 1, Botteon 2, Possamai 22, Zanardo G. 14, Perissinotto, Vilardo 8, Prennusmi 4. All. Dal Pos.

Arbitro: Niang.

Note: Conegliano TL 8/17, T3pti 1 Antoniazzi. Priula TL 11/22, T3pti 1 Possamai.

Il Priula è  una squadra nota ai nostri ragazzi, alcuni di loro si conoscono dai tempi del minibasket. Dall'ultimo match giocato con il Priula questa squadra si è decisamente rinforzata, ciò non giustifica la qualità discutibile della  prova che oggi abbiamo disputato. 


Nel primo quarto il Priula affronta la partita mettendo in gioco pressing a tutto campo e decise marcature e trovando i nostri ragazzi impreparati e poco reattivi. 12-25 e 31-41 sono i parziali dei primi 2 quarti.

Nel secondo quarto sembra che la squadra entri in partita (16-19), ma il cuore di Baldassar e compagni, non basta a riequilibrare le sorti di una partita ormai compromessa non sicuramente dal risultato ma da uno stato di torpore dal quale i nostri ragazzi. Sembra non riescano a riprendersi.

Dopo la pausa lunga i ragazzi entrano in campo incitati da una tifoseria ansiosa di vedere un pronto riscatto contrassegnato da precisione e velocità nella conduzione del gioco d'attacco.

La terza frazione si conclude 44-61, ma l'atteggiamento della  squadra, nonostante le indicazioni e gli incoraggiamenti di Coach Gerlin non cambiano. I grandi assenti del derby oggi per la nostra squadra sono i rimbalzi e i taglia-fuori sotto canestro che impediscono ancora una volta di avvicinarci alla parità del punteggio.

Nell'ultimo quarto regna un po’ la confusione per entrambe le compagini lasciando a sterili iniziative personali le conclusioni a canestro. Inizia così una improbabile rimonta contrassegnata da una carica agonistica che avremo voluto vedere fin dall'inizio bloccando il tabellone sul 61-74.

Lasciamo così 2 punti agli avversari consapevoli di aver perso un incontro e di aver combattuto senza la determinazione e convinzione necessaria. 

Mai mollare! 


Forza ragazzi, forza Vigor.

 

0
0
0
s2sdefault