Pall. Carità: Bettiol 4, Crespan 8, Scattolin, Piovesan 7, Giunti, Bonan 10, Bortolini, Massarotto 7, Zoppè 5, Ranieri, Campaner 14, Bortoletto. All. Cisolla.

AMB Vigor Conegliano: Benincà, Balsarin 9, Da Rios 4, Volpe 3, Casagrande 7, Varese 6, Cao, Mutton, Poles 2, Canzian, Tomasi 8, Tolla 14. All. Boscarato.

Arbitro: Saran.

Note: Carità TL 19. Conegliano TL 9/12 - T3pti 4/12 (4 Tolla).

 

È stata una partita giocata sul filo dell’equilibrio quella disputata mercoledì sera a Villorba dai nostri ragazzi dell’U18S impegnati nel turno infrasettimanale contro i coetanei della Pallacanestro Carità.


Dopo una serie di partite contro squadre ben imbottite di ragazzi del 2000, abbiamo modo di confrontarci con una squadra al nostro pari e capire quali sono le nostre potenzialità. La partita si mette bene per i nostri colori, forse anche troppo, con 4 bombe consecutive da parte di Aramis e la squadra che sull’onda dell’entusiasmo continua a macinare gioco.

Sono tuttavia evidenti alcune lacune, prima fra tutte la scarsa propensione al movimento senza palla e a seguire la scarsa rapidità nel rientrare in difesa e “riempire l’area” come più volte richiesto da coach Boscarato che dall’alto della sua esperienza, anche quando tutto sembrava andare per il verso giusto, ha ricordato ai ragazzi che la vittoria sarebbe stata conseguita giocando bene in difesa più che cercando il canestro dalla lunga distanza!

Si va al riposo lungo in vantaggio di 8 punti e secondo voi come va il terzo quarto? Bravi, come al solito!! Per quattro minuti non facciamo praticamente nulla se non permettere agli avversari di piazzarci un bel parziale di 10-0 così da rimettere tutta la partita in discussione!

Questa volta che le cose vanno bene dalla lunetta (9/12 a fine partita) sono le palle perse a condannarci e soprattutto i contropiedi perché invece di correre stiamo lì a pensare … ma quello è mio o è tuo !? …e nel frattempo il tempo passa e il canestro lo vedono soprattutto gli avversari.

Quando a 8 secondi dalla fine, sotto di tre punti, la bomba di Aramis muore sul ferro, capiamo che anche questa volta porteremo a casa il referto giallo anche se la squadra non mollerà fino alla fine andando a segnare l’ultimo canestro con Alberto sul suono della sirena.

Perdiamo di 2 punti e lo sconforto è grande in panchina ma è lo stesso “Bosca” a risollevare i ragazzi dicendo loro che comunque gli sono piaciuti per non avere mollato fino alla fine. Adesso abbiamo qualche giorno in più per recuperare le forze e affrontare la compagine di Ormelle nell’ultimo impegno del 2017 sabato 16 dicembre alle 19.30 al PalaVigor.

Dai
ragazzi: vedrete che questa volta ce la facciamo!! Forza Vigor !

0
0
0
s2sdefault