AMB Vigor Conegliano: Benincà 7, Balsarin 10, Da Rios, Volpe, Casagrande 6, Varese, Zanzotto 2, Poles 2, Canzian 2, Antonioli, Tomasi 15, Tolla 13. All. Rossetto.

Virtus Mansuè: De Bortoli 2, Bardellotto, Nespolo 2, Bariviera, Carlet 2, Bongiorno 4, Gilardo 6, Pivetta 10, Sellan 5, Bolso 17, Vettor 6, Pollesel 12. All. Gilardi.

Arbitro: Merlo.

Note: Conegliano TL 9/27, T3pti 4/15 (3 Tolla, 1 Benincà). Mansuè TL 8/20, T3pti 2 (1 Pivetta, 1 Sellan).

Peccato! Peccato! Peccato! Sì, abbiamo buttato via una grandissima occasione e tutto perché nel terzo quarto abbiamo smesso di giocare di squadra, abbiamo lasciato negli spogliatoi quella "spavalderia" che coach Vasco aveva raccomandato ai suoi e che aveva funzionato a meraviglia nella prima parte della partita e che si è poi rivista anche nell'ultima frazione.


Peccato, perché per noi i tiri liberi non sono una grazia, sono una maledizione: abbiamo percentuali da mini-basket (9/27 dalla lunetta) e visto il divario finale...!

Partenza come al solito un po' sorniona ma tutto sommato ordinata con la palla che finalmente incomincia a girare con maggiore velocità e con movimenti più precisi. Ci mangiamo canestri da sotto che lasciano un po' di amarezza ma conteniamo bene gli avversari che riescono a ricucire parzialmente, all'intervallo lungo, il divario che era diventa anche di 13 punti a nostro favore: andiamo comunque negli spogliatoi sul 37-30 a nostro favore.

Nello spogliatoio, però, lasciamo tutto: lucidità, voglia di correre e chi più ne ha più ne metta! La squadra non è più quella, anzi non c'è più la squadra! Il parziale di 7-25 per i nostri avversari non lascia adito a dubbi!

Le sferzate e suggerimenti che arrivano dalla panchina sembrano funzionare nel finale di partita perché l'ultima frazione si mette tutta a nostro favore: abbiamo rivisto il "fuoco" negli occhi dei ragazzi e quel parziale di 9-0 che ci ha portato sul -2 a 53-55 quando mancavano circa 3 minuti dalla fine ci avevano fatto ben sperare.

Purtroppo ci è mancato il colpo del K.o.: due occasioni da sotto sprecate per agguantare il pareggio e superare gli avversari ci hanno letteralmente tagliato le gambe ed a quel punto non siamo più stati capaci di reagire e la partita finisce sul punteggio di 57-66.

Sabato ci aspetta una trasferta impegnativa in quel di Motta di Livenza: forza ragazzi, facciamoci rispettare !! Forza Vigor !!

 

0
0
0
s2sdefault