AMB Vigor Conegliano: Favalessa 10, Bosco 2, Tramontin 2, Piovesana 3, Tintinaglia, Candiani 8, Ramos 4, Piccin 21, Modolo 8, Antiga 6, Pilla 8, Trevisan 2. All. Fuser.

Pall. Vittorio Veneto: Della Libera 7, Gaye, Zanardo 9, Conte 7, Da Re 2, Della Libera, Dal Cin, Dell’Agata, Sonego 4, Lollo, Cettolin 4, Menini 10. All. Lanza.

Arbitri: Dotto e Valent.

Note: Conegliano TL 11/18, T3pti 5 (2 Piccin, 2 Pilla, 1 Favalessa). Vittorio Veneto TL 7/10, T3pti 2 (Della Libera, Zanardo).

E con questa fanno sei le vittorie consecutive dei nostri ragazzi! Ieri sera si sono “sbarazzati” anche dei cugini del Vittorio Veneto giunti al PalaVigor senza particolari remore o paure. Hanno giocato la loro onesta partita consci dello spessore dell’avversario ma per niente intimoriti.

La Vigor, da parte sua, ha offerto una prestazione lineare, accorta e sorniona… Partiti alla grande nel primo quarto, si sono rilassati nel secondo tanto da dilapidare il buon margine di vantaggio (17 punti) permettendo ai vittoriesi di vincere la frazione (11-15). Poi solo Vigor: (19-9 terzo quarto, 20-10 quarto quarto).

Che dire, se non ripetere le stesse considerazioni fatte anche per la scorsa partita? E’ finalmente una squadra. “Unus pro omnibus, omnes pro uno” tanto per scomodare i tre moschettieri! E si, sono 14 ragazzi intercambiabili. Tutti riescono a dare il loro contributo per il buon esito della partita. Le continue rotazioni di coach Fuser lo dimostrano. Chi entra in campo è sempre sul pezzo; se per x motivo un atleta non “gira” c’è subito il compagno che fa le veci!

L’avevamo detto sin dall’inizio che questa squadra aveva bisogno di essere rodata, e questo sta avvenendo. Fuser ancora non è pienamente soddisfatto perché di lacune ce ne sono ancora tipo la difficoltà di occupare e tenere il campo con “ottime spaziature” che diventano fondamentali per poter saltare le difese.

Ma, diamo tempo al tempo e intanto godiamoci finalmente un anno zeppo di soddisfazioni per noi che li seguiamo e per loro che giocano!

Il prossimo appuntamento è per Giovedì a Montebelluna. Vuoi per il blasone della società, vuoi perché le insidie sono sempre dietro all’angolo, direi che bisogna tenere alta l’attenzione anche in questa occasione sperando, nel frattempo, di recuperare dall’infortunio la nostra “torre” Emanuele D’Arsiè!

Buon fine settimana a tutti e, come sempre, FORZA VIGOR

0
0
0
s2sdefault