AMB Vigor Conegliano: Daniele 2, Mattiello 12, Pilat, Boscaratto 1, Lavina 1, Dal Mas, Zaia 14, Novara, Pianca 3, Li Ze, Galloli, Ramos 25. All. Boscarato/Pontini.

Martellago Team 76: Petrucci 4, Carbonari 9, Gallo 2, Carraro 16, Grava 7, Pistolato L., Pistoato A., Chinellato 2, Danesin, Fasan 2, Mihalik, Fincato 6. All. Veronese.

Arbitri: Merlo e Grava.

Note: Conegliano TL 10/22, T3pti 3 Ramos. Martellago TL 4/8, T3pti 2 (Carbonari e Carraro), tecnico alla panchina.


E' così che Alberto Zanardo li ha chiamati nella sua cronaca whatsapp, ed è giusto chiamarli così perché l'impronta di Coach Boscarato si va facendo sempre più marcata.


E i risultati si vedono: tre vittorie di fila, dopo i regali fatti nelle prime due partite. Si dice che bisogna saper perdere con onore, ma saper vincere e gestire bene la partita è uno degli insegnamenti del Senior Coach !

Andiamo al match: primi minuti di riscaldamento e come al solito qualcuno marca visita. Big Momo è febbricitante e non è disponibile (l'infermeria è piena: Edo, Enrico, Ale ). Per la prossima partita munirsi di corno rosso scaramantico.

Il primo quarto vede due squadre affrontarsi sul piano del ritmo, della velocità e della grinta a viso aperto, come due pugili a guardia bassa; finisce 13 pari . Nel secondo spicchio emerge il tasso tecnico maggiore dei nostri e il 31 a 23 lo testimonia.

Grillo Green sfida le leggi della gravità, le sue mani si fanno ali e stoppa tutto e tutti. Ma anche Jacopo e Keflon ci danno sotto con penetrazioni e punti; mentre l'area è difesa con i muscoli da Aman e Andrea.

Ma una partita non finisce all'intervallo e al ritorno in campo, come sempre, gli avversari vogliono recuperare il gap ed arrivano pericolosamente a meno due punti. Perdiamo il quarto ma stavolta sappiamo che nella frazione finale non bisogna perdere la testa e il fiato.

Vinciamo il quarto 14 a 11 e il +10 finale lo diamo a tutta la squadra per non aver smarrito il lume dellla ragione. Giustamente Luca Pontini dice che c'è da lavorare tanto, ma la squadra ,pur tra defezioni ed ingenuità, cresce e vince. Prossima tappa del tour:Ponzano . Le emozioni di certo non mancheranno. 

 

0
0
0
s2sdefault