Oxygen Bassano: Referto indecifrabile.

AMB Vigor Conegliano: Tittoto, Casagrande, Breda 29, Ceneda 8, Primicerio, Soncin 3, Dimitrijevic 2, Michelet, Albanese 4, Bettiol, Scudeller 2, Gobbo. All. Francescon.

Arbitri: Munari e Mercadante.

Note: Conegliano TL 8/19.

Sia chiaro, perdere non piace a nessuno, soprattutto se di quasi 30 punti. Pur riconoscendo la superiorità degli avversari sia dal punto di vista della preparazione sia dal punto di vista mentale, i nostri ragazzi hanno fatto vedere alcune cose buone, anche se ad intermittenza.

Il primo quarto sembra prospettare una partita combattuta, infatti i nostri ragazzi mostrano una buona reattività agli attacchi degli avversari e un discreto contenimento difensivo.

A fine primo quarto riusciamo a contenere lo svantaggio di sole 4 lunghezze, bloccando il risultato sul 20-16 in favore dell’Oxygen Bassano.

Il secondo quarto porta molto meno buone notizie: i Vigorini sono vittima del pressing e dei contropiedi avversari tanto da arrivare all’intervallo sul risultato di 44-21.

Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi sembrano essere stati spronati dalle parole di coach Mattia Francescon e tornano in campo con lo spirito giusto, riproponendo quanto di buono fatto vedere nei primi 10 minuti di partita.

L’ultima frazione di gara inizia sul risultato di 59-34 e, complice anche la stanchezza dei ragazzi, porta al risultato finale di 76-48, immeritato nel divario almeno per quanto riguarda l’impegno profuso dai nostri.

Onore al merito quindi ai ragazzi di Bassano, ma complimenti ai nostri Vigorini che dopo solo un mese e mezzo di allenamenti con i nuovi coach hanno cercato di interpretare al meglio i concetti e i consigli che sono stati loro impartiti durante il lavoro fatto in palestra, provando sempre a rialzare la testa senza mai mollare anche nei momenti più difficili.

 

0
0
0
s2sdefault