A poco più di una settimana dall'esordio casalingo contro Litorale Nord nel campionato di C Silver 2017/2018, la nostra Prima squadra si presenta ai blocchi di partenza pressappoco così come era arrivata al traguardo di Roncade quattro mesi fa. 

Proprio in quello spogliatoio, nella delusione di una sconfitta bruciante, coach Sfriso gettava le basi per la nuova stagione, auspicando di poter ripartire dallo stesso gruppo di atleti e persone per continuare a lavorare sodo allo scopo di proseguirne la crescita e, ci si augurava, di poter riscattare e migliorare il risultato appena ottenuto.

Alla luce dei desideri della guida tecnica, la società si è messa al lavoro ed a seguito di colloqui e ragionamenti (dovuti soprattutto a scelte universitarie dei più giovani) è riuscita infine ad avere la conferma per 11/12 del roster giunto fino alla semifinale di Roncade.

Ci saranno dunque i quattro "senatori", ovvero capitan Cinganotto, il suo vice Mariani, Cosmo e Dalle Vedove, vere e proprie guide di questo gruppo in campo, in spogliatoio ed anche fuori dal palazzo, che per un'altra stagione metteranno a disposizione esperienza, tecnica e carisma.

Ci sarà Cagnoni, il nostro bomber della scorsa stagione, che ha resistito alle sirene provenienti anche dalla categoria superiore per restare in "famiglia" e dimostrare ancora una volta il proprio valore, accettando dunque la dura sfida della conferma ben sapendo che quest'anno, a maggior ragione, gli occhi delle difese saranno puntati principalmente su di lui.

Ci saranno Spessotto, Rivaletto ed Alberto Gellera, che saranno chiamati ad interpretare anche ruoli da "grossi" all'occorrenza, da cui ci si aspetta dunque un'ulteriore sforzo ed ampliamento del "bagaglio tecnico", data per certa la loro fisicità.

Ci saranno i tre "piccoli" Bortolini, Rossi e Vendramelli, che nel secondo campionato da senior dovranno (e siamo sicuri che lo faranno) limitare le intermittenze garantendo continuità di prestazioni, maggior qualità nelle scelte e tanta tanta voglia di correre e mordere le caviglie degli avversari.

A chiudere il quadro non sarà però Francesco Gellera, trasferitosi per studio e per basket in quel di Forlì alla corte di Renato Pasquali, ma Luca Marsura, esterno "tuttofare" che dopo anni di gavetta ha raggiunto la maturità fisica, tecnica e "mentale" per mettersi alla prova in una categoria superiore in cui certamente riuscirà a dare il proprio contributo, anche come quinto senatore.

A farsi le ossa coi più grandi, poi, saranno sempre più spesso chiamati i quattro "under" Bosco, D'Arsiè, Piccin e Tintinaglia, pronti a carpire insegnamenti sì, ma anche malizie e mentalità.

Coach Paolo Sfriso, invece, sarà ancora affiancato dai fidi Fuser e Francescon, coppia di tecnici che ha lavorato e studiato anche in estate per la continua crescita personale che verrà tradotta in crescita dello staff per il presente e per il futuro.

La società, fiduciosa delle proprie scelte, degli atleti, dei tecnici ma (e lo ribadiamo) delle persone soprattutto, augura un "buon campionato" e un grosso "in bocca al lupo" alla nostra Prima squadra, auspicando che il pubblico ed il tifo, nostro tredicesimo uomo in campo, sia anche in questa stagione stretto e vicino ai nostri ragazzi che in questa stagione dovranno vendere ancor più cara la propria pelle.

Come sempre, forza Vigor!

0
0
0
s2sdefault