E’ già pronta la prossima Conegliano, alla caccia di conferme nella C Silver che verrà, dopo la sorprendente semifinale di quest’anno. Un solo innesto ed una sola partenza, con la conferma di Paolo Sfriso in panchina, alla nona stagione al timone della Vigor.

L’arrivo risponde al nome di Luca Marsura, mentre la partenza è quella di Francesco Gellera, partito verso Forlì, dove sarà in doppio tesseramento tra l’A2 della città romagnola e Bertinoro, in C Gold:

Siamo davvero soddisfatti per l’arrivo di Luca, perché ci completa a livello tecnico, ma anche si inserisce perfettamente nel gruppo della nostra squadra- commenta il presidente Gianni Francescon- per quanto riguarda invece Francesco, si tratta di un orgoglio per la nostra società, perché rappresenta un altro giocatore che raggiunge i massimi livelli del basket italiano. Questa notizia si aggiunge a quella relativa a Perin, partito lo scorso anno e confermato quest’estate a San Miniato in Serie B: una conferma che vale molto, in quanto Sebastiano quest’anno non sarà più Under. Tutto ciò dimostra il nostro buon lavoro sui giovani”.

Un lavoro che proseguirà anche nei prossimi mesi, quando la Vigor inizierà a preparare la stagione 2017/18:

“Tutti hanno deciso di rimanere, anche un giocatore come Cagnoni, che aveva diverse offerte-commenta Francescon- Oggi come oggi, non prenderemo nessun altro e introdurremo i 2000, alcuni dei quali si sono già avvicinati alla prima squadra: la squadra è un anno più matura e speriamo di almeno confermare il risultato di tre mesi fa, anche se chiaramente ogni campionato è una storia a sé ed è difficile fare previsioni.”

La Vigor può certamente contare su un gruppo coeso, che saprà crescere in itinere:

“E’ una squadra allenabile, non da gestire-spiega Francescon-che consente di crescere a tutti, anche ai ragazzi del settore giovanile. Lo si è visto anche in quest’ultima stagione, quando le qualità sono emerse nel corso della stagione: penso a giocatori usciti dai settori giovanili di Benetton e TVB, come Spessotto e Rossi, ma anche a Vendramelli e Bortolini”

0
0
0
s2sdefault